Danno cagionato all’utente della strada da attraversamento di cinghiali

Lo studio SLC risulta vittorioso in appello in causa avente ad oggetto richiesta di risarcimento dei danni cagionati all’utente della strada per effetto di attraversamento della sede stradale da parte di fauna selvatica. La pronuncia del Tribunale di Trani, in accoglimento delle tesi del sottoscritto difensore della P.A., rigetta l’appello e conferma la decisione del giudice di prime cure di escludere il risarcimento dei danni, cogliendo l’occasione per ripercorrere la disciplina in materia, soffermandosi in particolare sui seguenti temi: a) individuazione del criterio di imputazione di responsabilità ai sensi dell’art. 2052 codice civile (“Danno cagionato da animali”); b) individuazione nella… Leggi tutto

Ristrutturazione debiti consumatore e sospensione pignoramenti dello stipendio

Il Tribunale di Trani con decreto del 22.2.2024 – letti il ricorso del debitore -consumatore a firma degli advisors (avv.te Angela Zagaria e Veronica Di Palma) e la relazione a firma del Gestore della Crisi (avv. Gianfranco Coppolecchia) – ha ritenuto ammissibile la proposta di piano presentata e ha fissato una successiva udienza per la sua omologazione. Il Giudice ha, altresì, disposto la sospensione delle pendenti procedure esecutive mobiliari presso terzi (pignoramento del quinto dello stipendio del debitore) sino all’intervenuta definitività della sentenza di omologazione. Nel caso di specie, la quasi totalità della debitoria del consumatore deriva dall’aver contratto nel… Leggi tutto

In tema di opposizione a sanzione amministrativa per difetto di precedenza

Il Tribunale di Trani, in accoglimento delle difese del sottoscritto difensore, ha rigettato l’appello proposto avverso sentenza di primo grado da parte di società, proprietaria di autovettura, cui era stata comminata sanzione amministrativa con decurtazione dei punti della patente al conducente, per aver questi omesso di rispettare il segnale di stop. In particolare, ha evidenziato il Giudice che “l’eccessiva velocità da parte di altri veicoli che possono sopraggiungere costituisce accadimento che rientra nella normale prevedibilità, che impone, pertanto, al conducente onerato della fermata al segnale di STOP, di assicurarsi che i veicoli presenti sulla carreggiata nella quale deve immettersi siano… Leggi tutto

Nuovo protocollo Tribunale Trani sulla regolamentazione delle spese relative ai figli

Si ritiene utile pubblicare di seguito il nuovissimo Protocollo d’intesa – datato 11 gennaio 2024 – del Tribunale di Trani in materia di spese ordinarie e straordinarie per i figli in materia di separazione, divorzio e procedimenti ex art. 316 c.p.c. In particolare, il protocollo regolamenta: le spese ordinarie comprese nell’assegno di mantenimento, le spese straordinarie che non richiedono il preventivo accordo tra i genitori e quelle subordinate al consenso di entrambi i genitori, rimborso spese scolastiche e/o sanitarie, comunicazioni e rimborso delle spese affrontate dal genitore anticipatario, assegno unico e deducibilità fiscale. Per leggere il Protocollo, cliccare sul bottone… Leggi tutto

Responsabilità sanitaria e accertamento tecnico preventivo

Sono diversi i casi trattati dallo studio SLC in materia di responsabilità medico/sanitaria. Qui si evidenzia l’estrema utilità dell’art. 8 della Legge Gelli Bianco che statuisce che “Chi intende esercitare un’azione innanzi al giudice civile relativa a una controversia di risarcimento del danno derivante da responsabilità sanitaria è tenuto preliminarmente a proporre ricorso ai sensi dell’art. 696 bis del codice di procedura civile dinanzi al giudice competente“, fatta salva la possibilità di esperire in alternativa il procedimento di mediazione. In buona sostanza, chi ritiene di aver subìto le conseguenze negative di un intervento mal riuscito, di un’omissione diagnostica o, più… Leggi tutto

Violazione clausola di lealtà e buona fede contrattuale e risarcimento dei danni

Nel caso trattato dallo Studio SLC, la cliente conveniva in giudizio altro soggetto al fine di sentirlo condannare al risarcimento dei danni patìti a seguito della condotta in mala fede da questi tenuta. In particolare, deduceva che: – veniva pubblicato bando di concorso straordinario per titoli per l’assegnazione di sedi farmaceutiche nuove o vacanti; – il bando consentiva la partecipazione in forma associata, a condizione che tale gestione venisse mantenuta dagli aggiudicatari per almeno dieci anni; – l’attrice e il convenuto decidevano di partecipare al bando in forma associata e, a tal fine, sottoscrivevano scrittura privata nella quale dichiaravano, tra… Leggi tutto

Piano di ristrutturazione dei debiti omologato e casa pignorata in salvo

Il soggetto ricorrente aveva accumulato una debitoria complessiva di circa 55.000 euro quasi totalmente contratta, non nei confronti di banche o finanziarie come spesso accade, bensì nei confronti dei nipoti. La particolarità del procedimento in questione sta nel fatto che tale debitoria aveva ad oggetto interamente spese legali, cui era stata condannata la sovraindebitata a seguito di una vera e propria battaglia giudiziaria con i familiari, andata avanti per circa 16 anni e 5 gradi di giudizio (ivi inclusi due giudizi in Cassazione ed uno di rinvio). Proprio in considerazione dell’origine del sovraindebitamento, i creditori nel corso del procedimento hanno… Leggi tutto

Risarcimento danni in seguito ad incidente su pista da sci

In favore di un cliente dello Studio SLC è stato riconosciuto stragiudizialmente un risarcimento danni per circa Euro 15.000 a seguito di sinistro verificatosi su una nota pista da sci delle Dolomiti. Il D.Lgs. n. 40 del 2021 ha espressamente previsto l’obbligo per lo sciatore di essere dotato di assicurazione per la responsabilità civile per eventuali danni o infortuni arrecati a terzi. I gestori delle piste devono, dal canto loro, mettere a disposizione degli utenti una polizza assicurativa per la copertura della responsabilità civile; la suddetta polizza viene, in genere, abbinata allo skipass acquistato. L’obbligo non riguarda gli sciatori di… Leggi tutto

Accordo di divorzio con negoziazione assistita

A seguito di separazione consensuale omologata nell’anno 2013, a distanza di quasi dieci anni due coniugi hanno deciso di intraprendere la procedura per la cessazione degli effetti civili del matrimonio. Ricorrendo i presupposti previsti dall’art. 6 del D.L. n.132/2014 le parti, per il tramite dei rispettivi avvocati, hanno concluso un accordo di negoziazione assistita, che ha consentito loro di addivenire alla cessazione degli effetti civili del matrimonio in un arco di tempo molto breve. Trattative, redazione e trasmissione dell’accordo e nulla osta del Procuratore della Repubblica, con conseguente annotazione del divorzio nel registro di stato civile, sono stati conclusi in… Leggi tutto

Locazione: nullità della clausola che pone a carico della P.A. conduttrice l’onere dei tributi

Interessante principio espresso dal Tribunale di Trani in materia di contratto di locazione di immobile destinato ad attività di pubblica utilità stipulato tra società di capitali (locatrice) e Pubblica Amministrazione (conduttrice). A fronte di una domanda della società locatrice di rimborso dei tributi IMU e TASI, in virtù di specifica clausola negoziale, che attribuiva alla P.A. conduttrice l’onere di farsi carico di ogni tassa, imposta ed onere, il Tribunale ha ribadito l’orientamento delle Sezioni Unite della Cassazione (SS.UU. n. 6882/2019), secondo cui la predetta clausola contrattuale è valida solo se l’obbligo di rimborso, in sede negoziale, è stato considerato dalle… Leggi tutto